Informazioni Utili




Le Regole del Buon Fritto

Le Regole del Buon Fritto


Per consentirvi di esprimere al meglio il gusto e la qualità dei nostri prodotti suggeriamo alcune regole relative ai metodi di preparazione e cottura, fondamentali per ottenere un alimento appetibile, sano e nutriente.
In ogni cultura alimentare la frittura è largamente diffusa e apprezzata poiché capace di conferire al cibo aromi e gusti particolarmente gradevoli. Il fritto ideale deve avere un aspetto compatto, un colore dorato, nel contempo deve essere asciutto, croccante all’esterno e morbido internamente. Soprattutto va gustato ben caldo. Il risultato di una corretta frittura è determinato da trasformazioni chimico-fisiche complesse e correlate a diversi importanti fattori, in particolare: 

caratteristica

Conservazione del prodotto a temperatura controllata e rispetto dei tempi di shelf life

caratteristica

Condizione fisica dell’alimento prima della cottura (livello di umidità / stato di congelamento)

caratteristica

Caratteristiche, efficienza e stato di manutenzione della friggitrice o del recipiente di cottura

caratteristica

Dosaggio e temperatura dell’olio di cottura

caratteristica

Tipologia e qualità dell’olio di cottura

caratteristica

Tempi di cottura e fase di drenaggio dell’olio dal prodotto a fine cottura 

Nella fase di cottura il trasferimento uniforme del calore all’alimento avviene attraverso l’olio nel quale è immerso; per questo motivo assumono un’importanza rilevante la tipologia e la qualità dell’olio utilizzato e il suo stato di conservazione. Infatti l’utilizzo di un olio ormai esausto, seppure di buona qualità, compromette irrimediabilmente il gusto del prodotto con cui viene a contatto.

Altro fattore importante è costituito dal “punto di fumo”, ovvero l’indice che determina la temperatura massima raggiungibile dall’olio di frittura prima che inizi a bruciare, producendo fumo e liberando sostanze potenzialmente nocive, ancorché causa di deterioramento del prodotto e della insorgenza di sapori sgradevoli ed acri.
Questi i valori di riferimento del punto di fumo di alcuni oli vegetali:

 
olio di palma

Olio di palma
raffinato 240 °C

olio di arachidi

Olio di arachide
180 °C

olio di mais

Olio di mais
160 °C

olio di girasole

Olio di girasole
< di 130 °C

olio di soia

Olio di soia
130 °C

Come indicato nelle tabelle informative delle pagine precedenti, tutti i prodotti della gamma possono essere cotti in friggitrice, in padella oppure in forno.

Per le relative modalità e i tempi di cottura si consiglia di fare riferimento alle indicazioni riportate sulle schede tecniche che accompagnano il prodotto, oppure possono essere richieste direttamente al servizio Clienti o scaricabili dal sito web.

Nelle specifiche tecniche della produzione sono disponibili informazioni dettagliate e consigli pratici per la corretta gestione e la preparazione di ogni specifico prodotto.





Frittoking è un marchio di proprietà
GIEFFE GROUP Industrie Alimentari S.r.l.

Sede Operativa: Via Menalca, 23 - 00155 Roma (Italy)
N. Verde (+39) 800.192736
Tel. (+39) 06.2290512
Fax (+39) 06.22708100
E-mail info@gieffegroupsrl.com
Pec gieffegrouppostacert@pcert.it
P.I. e C.F: 08745811003 - REA: RM-1116266
Site map - Privacy Policy - Facebook - Youtube

I Brand

Frittoking   Pascale Fritti per Passione

Le Nostre Certificazioni

Certificazioni

Sito realizzato da Alto Valore Srl - P.I. e C.F. 12462941001
w3c logo html5